Ho iniziato a lavorare con la luce già dal 1999 con il progetto “Figure”, mostra multimediale nella quale, proiezioni, suoni e sculture illuminate creavano delle suggestive atmosfere nello spazio espositivo. Da allora ho fatto moltissime installazioni a livello professionale nelle quali l’illuminazione dinamica (controllata da computer) rappresenta l’elemento chiave, insieme all’interazione con il pubblico.

Ho lavorato con tutti gli standard del settore (DMX512, DALI, KNX ed altri) e sviluppato delle tecnologie per una migliore integrazione tra luce, interazione con il pubblico e videoproiezioni.

La luce crea lo spazio espositivo e una sua dinamicità la rende ideale per il racconto, attraverso oggetti reali e in un luogo concreto e non virtuale o simulato. Lo sviluppo della tecnologia LED mi ha permesso di esperimentare un’ampia gamma di applicazioni, grazie alla miscela dei colori e alla versatilità delle sorgenti luminose. Negli ultimi tempi ho lavorato con dispositivi “addressable”, per il controllo di ogni singolo led che mi hanno permesso un ulteriore passo avanti in materia di dinamicità nelle presentazioni.